Il trekking sull’Ecologia integrale | 13-18 luglio 2021

Il trekking sull’Ecologia integrale | 13-18 luglio 2021

Cosa

“La mia vita per la Casa comune” è un’esperienza lanciata per la prima volta dopo il lockdown 2020. Quest’anno la riproponiamo perché è stata di grande impatto. Sei giorni di cammino, confronto e riflessione, personale e di gruppo, sui temi ambientali, l’ecologia integrale, il rapporto con la natura, gli stili di vita, l’impegno personale e socio-politico. Alterneremo trekking a momenti di formazione, confronto e ascolto all’aria aperta in piena natura. Tutto nella splendida e poco nota Val Maira (Cuneo).

Chi

Un’esperienza rivolta a giovani di tutta Italia tra i 18 e i 30 anni. Massimo 15 partecipanti.
A proporre e guidare le giornate saranno Giacomo D’Alessandro, camminatore e attivista, che vive a Genova; Michele Ferroni “Mike FC”, artista, e Cesare Sposetti, gesuita.

Quando

Dalla sera di martedì 13 al pomeriggio di domenica 18 luglio 2021.

Dove

In alta Val Maira, una delle più belle valli occitane sulle Alpi sopra Cuneo (Piemonte). Vi si arriva con treno fino a Cuneo e corriera fino ad Acceglio.

Come

Ogni giorno vivremo una parte di trekking su sentieri escursionistici di montagna, e alcune soste dove avranno luogo le formazioni, il silenzio individuale per meditare, il confronto di gruppo. Dormiremo in tenda, con materassino e sacco a pelo, mangiando al sacco a pranzo e cucinando sui fornelletti da campo la sera. La vita all’aperto e alcune attenzioni nel bagaglio ci consentiranno di rispettare le precauzioni sanitarie consuete.

Il tema di formazione sarà sviluppato attraverso il documento Laudato Si’ di Papa Francesco, testimonianze di attivismo e buone pratiche.

Informazioni e iscrizioni

Per informazioni puoi scrivere a info@percorsidivita.it o su whatsapp a Giacomo D’Alessandro (+39 3492603547).

  • Iscriviti entro il 5 luglio compiendo i seguenti passaggi.
  • Inviaci una mail di presentazione raccontando chi sei, cosa stai facendo nella vita e perché avresti interesse a partecipare.
  • Aspetta la nostra risposta con la conferma di partecipazione.
  • A questo punto versa una quota di 50,00 Euro all’associazione Percorsi di Vita (IBAN o CC: IT04T0501802400000000128218 presso Banca Etica).
    La quota verrà scalata dalla spesa per i generi alimentari. La quota individuale complessiva per tutto il campo potrebbe essere poco superiore alla quota di iscrizione, in quanto legata essenzialmente alla spesa alimentare.

Cosa portare

Ecco un elenco delle cose che non si possono non avere. Attenzione: l’elenco non esaurisce il bagaglio, sull’abbigliamento e altri accessori ognuno si gestisce da sé (per ogni dubbio chiedi pure a noi). Consigliamo uno zaino più possibile essenziale e leggero, comodo da tenere sulle spalle per diverse ore al giorno sul cammino. TI MANCA QUALCHE PEZZO? Nessun problema, abbiamo la possibilità di recuperarlo da amici, in prestito, per l’occasione.

  • Una tenda piccola da 1-2 posti per dormire separato dagli altri (eccetto congiunti e conviventi).
  • Stuoino (o materassino) e saccoapelo.
  • Scarponcini da cammino.
  • Borraccia.
  • Gavetta per cucinare/mangiare, tazza o bicchiere lavabile, posate.
  • Gel disinfettante per mani e mascherina.
  • K-Way e copri-zaino (o mantella).
  • Se hai un fornelletto da campeggio fallo presente: ce ne servirà un certo numero, ma non uno a testa.
  • Cappello o bandana per il sole.
  • Torcia per la sera.
  • Ciabatte o sandali.
  • Quadernetto per scrivere.
  • Asciugamano poco ingombrante.
  • Saponetta naturale.
  • Uno strato pesante per la sera (maglia e pantaloni termici, scaldacollo, berretto…)

Importante

In fase di iscrizione è importante auto-certificare il proprio stato di salute, eventuali allergie/intollerante o altre esigenze igienico-sanitarie.
Sii consapevole che si tratta di un’esperienza di trekking in alta montagna, per cui occorre una minima abitudine a camminare e ad affrontare dei dislivelli zaino in spalla.
Se non hai a disposizione qualche oggetto dell’elenco zaino, non demordere e faccelo presente, cerchiamo di organizzarci insieme.
Il viaggio di andata e ritorno dalla valle (possibile anche con mezzi pubblici) va gestito autonomamente, ovviamente cercheremo di organizzarci in base alle provenienze dei partecipanti mettendo in contatto chi proviene dallo stesso luogo.

close

Ricevi gli alert mail delle nuove proposte

Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.